lunedì 4 agosto 2014

Ricetta con roveja: alla ricerca di sapori nuovi o antichi ?!

Dopo i ceci neri ecco la roveja.
Le Marche mi piacciono sempre di più..la vita da nomadi ti porta a scoprire usanze e tradizioni e prima di tutto IL CIBO !!!

Tenendo conto sempre della mia dieta..vado sempre alla ricerca di sapori nuovi, cercando di non esagerare, cercando di ricreare piatti buoni e allo stesso tempo ....light !!!

La roveja l'avevo provata già in un'altra occasione e appena l'ho vista l'ho comprata.
Certo un po' cara...ma si sa le RI-SCOPERTE ora come ora le paghi!


La roveja è un legume antico, lo presentano come pisello selvatico. Il sapore....eh! Il sapore è tutto nuovo.
La prima volta l'ho mangiato con pasta e salsiccia. Io ho voluto provare così: pasta, roveja, speck e un goccio di panna leggera.
Se fosse stato solo per me non avrei aggiunto neanche il goccio di panna, ma avevo il fidanzato alle spalle che brontolava e non ho saputo dire di no. Già avevo evitato il soffritto e quindi ho ceduto al cucchiaio di panna.
La dieta la panna non la vuole..nella dieta i soffritti non sono concessi...ma a casa non mangio solo io, le doppie cucine non sono concesse e allora ci si viene incontro!

Ingredienti per 2 persone



70 g di roveja (secca)
1/2 carota
1/2 cipolla
Una piccola costa di sedano

160 g di pipe rigate
2 scalogni
40 g di peck
Piccante fresco a piacere
1 cucchiaio di panna leggera
1 cucchiaio di olio e.v.o

Procedimento


Tenete in ammollo la roveja per 2 notti cambiando l'acqua ogni tanto.



In una pentola mettete la roveja e abbondante acqua con le carota, la cipolla e la costa di sedano.



Fate bollire per circa due ore, poi assaggiate e aggiungete il sale per ultimo.


In una padella, aggiungete un filo di olio, la cipolla, lo speck e il peperoncino piccante, accendete il fuoco al minino e fate insaporire per bene (senza soffriggere)


Poi aggiungete la roveja un po' di acqua di cottura e un po' di acqua normale.


Fate insaporire per bene per altri 10-15 minuti a fiamma bassa. Poi spegnete e coprite con un coperchio.


Cuocere la pasta, scolare e aggiungere alla padella del condimento.
Accendete la fiamma al minimo fate insaporire per bene il tutto aggiungendo in fine il cucchiaio di panna e un po' di acqua di cottura della pasta.


Eeee, ragazzi, che buono che era questa piatto, il tipo di pasta ancora non ci convince, anche se la roveja si infilava molto bene nelle pipe.... ma gli esperimentati sono appena iniziati :P


Insomma che dirvi, se vi capita acquistatela..ne vale la pena.
Provare per credere!!!

Alla prossima ricetta

Roberta